In linea con il crescente interesse verso la sostenibilità dello smantellamento e del riciclo delle navi, Rina Services ha rilasciato il suo primo certificato ISO 30000:2009 e la dichiarazione di conformità Hkc Statement of Compliance (SoC) al cantiere indiano Shubh Arya Steel di Alang. Si tratta di uno dei principali siti per la demolizione e il riciclo delle navi ad Alang e oltre ad aver stanziato importanti investimenti in infrastrutture per soddisfare i requisiti della convenzione Imo di Hong Kong per il riciclo sicuro e sostenibile delle navi, ha anche migliorato il proprio sistema di gestione in linea con gli standard ISO 9001: 2008, ISO 14001: 2004, OHSAS 18001: 2007, ISO 30000:2009 e la HKC SoC.

«Vorremmo ringraziare Rina Services per averci guidato nel raggiungimento di questo importante traguardo, l’ambita dichiarazione di conformità Hkc Statement of Compliance e la certificazione ISO 30000:2009. Siamo orgogliosi di aver investito tempo e risorse per far sì che ciò si verificasse», commenta Rajesh Arya, managing director di Shubh Arya Steel. Il picco di investimenti fatto per rendere più efficienti le proprie infrastrutture testimonia la crescente attenzione dei cantieri nell’applicare pratiche sempre più eco-sostenibili e rispondenti ai requisiti di questa convenzione, prima ancora dell’entrata in vigore. A sottolineare l’importanza di questo passo per l’intero settore, l’Associazione degli Armatori Europea (Ecsa) che era presente alla cerimonia di consegna dei certificati al cantiere di Alang.

La visita di Ecsa incoraggerà gli armatori della Comunità Europea a riciclare le loro navi nei cantieri di Alang conformi alla Hkc e, conseguentemente, a favorire ulteriori investimenti. Anche gli stakeholder dell’industria locale hanno accolto con favore la visita di Ecsa, poiché l’attività di riciclo delle navi produce una grande quantità di materiali e componenti che possono essere da loro riutilizzati per alimentare le proprie attività. «Siamo lieti che la delegazione Ecsa abbia partecipato alla cerimonia di consegna e di aver dato una certificazione che speriamo rappresenti l’inizio di un ciclo virtuoso per l’industria verso un riciclo delle navi più sicuro e compatibile con l’ambiente», dice Sergio Bovo, Area manager, India e Sud Est Asia di Rina Services.

Molti altri cantieri di riciclo navale si sono avvalsi dell’assistenza di Rina Services per la conformità della Hkc, compresi Sarvag Shipping Services, Navyug Alloys, Alang Auto, P Rajesh Ship Breaking, Ghasiram Gokalchand Ship Breaking, Ashwin Corporation, Lakashmi Steel Rolling Mills (Unit II), Sachdeva Steel Products e Atam Manohar Ship Breakers Pvt. Ltd. Further, Leela Ship Recycling – un cantiere già conforme alla Hkc, che con Rina Services ha anche ottenuto delle certificazioni per la responsabilità sociale.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.