Approvati dalla giunta regionale, su proposta dell’assessore regionale alla Caccia Stefano Mai, i criteri per la realizzazione dei corsi per cacciatori di selezione e il regolamento regionale che disciplina la caccia in forma collettiva al cinghiale.

«Con il superamento delle Province e il trasferimento delle competenze alla Regione in tema di gestione faunistica – spiega Mai – abbiamo elaborato il nuovo regolamento del prelievo di selezione, omogeneo su tutto il territorio, in cui è compresa anche la possibilità di selezione del cinghiale che prima d’ora non era stata mai né prevista né regolamentata. Contestualmente abbiamo anche elaborato i criteri per i corsi per i cacciatori di selezione che saranno tenuti dagli Ambiti territoriali di caccia, comparti alpini, associazioni ma su linee tracciate dalla regione».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.