Cociv, general contractor per la progettazione e la realizzazione del Terzo Valico dichiara di essere è totalmente estraneo alla rottura dell’oleodotto della Iplom.

La direzione del Consorzio precisa «che nessun cantiere o lavoro connesso con la realizzazione del Terzo Valico è stato eseguito nelle aree in cui è avvenuta la rottura dell’oleodotto distanti dalle opere stesse di oltre 1 km come riportato nella cartina sottostante».

Mappa Cociv Iplom
Clicca per ingrandire

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.