Anche in Liguria, in occasione della Giornata nazionale della prevenzione otorinolaringoiatrica, gli specialisti dell’Associazione otorinolaringologi ospedalieri italiani, sono a disposizione per la diagnosi precoce dei tumori del cavo orale. Negli ambulatori di otorinolaringoiatria che hanno aderito un’intera mattinata di screening gratuito ad accesso libero: a Genova al San Martino, al Galliera e al Padre Antero Micone di Sestri Ponente, alla Spezia all’ospedale Sant’Andrea, mentre a Ponente si può scegliere tra il Santa Corona di Pietra Ligure e il San Paolo di Savona.

Il tumore del cavo orale, a livello nazionale, presenta 12 nuovi casi all’anno ogni 100 mila abitanti e ha un picco di massima incidenza intorno ai 50-60 anni di età. Dall’istantanea effettuata durante la prima edizione è emerso che il 33% dei pazienti rischia questo genere di tumori a causa del tabagismo, il 16,4% per microtraumi delle mucose, il 12,3% per cattiva igiene orale, il 7,9% per una dieta povera di frutta e verdura, il 7,1% per alcolismo, il 6,6% per una eccessiva esposizione al sole, il 3,9% per il virus del Papilloma e il 3,5% per l’eruzione cutanea Lichen ruber planus. Fattori molto diffusi tanto che tra i pazienti visitati si era riscontrato l’11,9% di patologie evidenti e che al 19,3% sono state consigliate visite di approfondimento.

Altre informazioni sul sito della manifestazione.

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.