La giunta comunale di Genova ha approvato questa mattina, su proposta del vicesindaco Stefano Bernini e dell’assessore allo Sport Pino Boero, il nuovo Regolamento per l’affidamento della gestione e della concessione degli impianti sportivi comunali.

Si tratta di uno strumento normativo che permetterà di ridefinire i rapporti tra Comune e società sportive che gestiscono campi d’atletica, piscine e altre strutture. Il nuovo regolamento inizia ora l’iter per la sua definitiva approvazione e verrà sottoposto all’esame di municipi, commissione consiliare e, infine, al voto del consiglio comunale. Il documento è frutto di un percorso partecipato che ha coinvolto la Consulta dello sport, organismo che riunisce, fra gli altri, i rappresentanti del consiglio comunale, dei municipi, del Coni e della scuola.

La principale novità del Regolamento, che nasce dall’esigenza di non lasciare sole le società concessionarie impegnate nella gestione di un bene pubblico a favore della comunità, è l’allungamento della durata dei nuovi affidamenti da 5 a 20 anni nel caso in cui ci siano investimenti strutturali (con possibilità di proroga fino a un massimo di 30 anni totali). Ciò consentirà alle società di ammortizzare le somme investite.

Le manutenzioni straordinarie, inoltre, non saranno più interamente a carico dei concessionari, ma verranno determinate in sede di affidamento e definite in sede contrattuale.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.