Apre il bando oggi, sabato 16 gennaio, il Premio H. C. Andersen Baia delle Favole, storico concorso letterario per la fiaba inedita, promosso dal Comune di Sestri Levante e realizzato in collaborazione con Artificio 23 e giunto quest’anno alla sua 49° edizione.

Madrina della manifestazione è Ambra Angiolini.

Dal 1967 la commissione di lettura presieduta da David Bixio premia le fiabe inedite, operando una selezione fra le oltre 1.000 favole in arrivo ogni anno, suddivise nelle varie sezioni collettive e individuali del concorso. Particolarità del premio è quella di accogliere fiabe provenienti sia dagli adulti (oltre i 17 anni), che dai ragazzi, nelle sezioni: Scuola materna (da 3 a 5 anni), Bambini (da 6 a 10 anni) e Ragazzi (da 11 a 16 anni). Il concorso è aperto anche agli autori stranieri,che possono partecipare con fiabe in lingua inglese, francese, tedesca, spagnola, araba, cinese e russa, in linea con l’internazionalità del Premio. Al testo vincitore del Premio H. C. Andersen Baia delle Favole, viene conferito un riconoscimento economico di 3.000 euro e assicurata la pubblicazione presso una casa editrice riconosciuta.
Il bando si può scaricare dal sito www.andersenpremio.it a partire dal 16 gennaio 2016 e sarà possibile inviare i propri componimenti sia dal sito stesso, che per posta – all’indirizzo Giuria del Premio Hans Christian Andersen – Baia delle Favole – Sezione (indicare qui la categoria per la quale si concorre) Piazza Matteotti, 3 – 16039 Sestri Levante, entro il 31 marzo 2016. La premiazione avverrà sabato 11 giugno in occasione dell’Andersen Festival (in programma da giovedì 9 a domenica 12 giugno 2016).

Uno dei punti fondamentali dell’Andersen Festival è la sezione Realtà del mondo, un momento della grande festa in cui si approfondisce la conoscenza di realtà geografiche lontane da noi, ma che hanno in qualche modo segnato la storia recente o meno recente del mondo. Per il 2016 il paese scelto è la Tunisia, un Paese che si è di recente dotato di una delle Costituzioni più avanzate, dal punto di vista dei diritti democratici e civili, di tutto il mondo arabo e musulmano.

Il Premio H.C. Andersen – Baia delle Favole ha ricevuto il contributo di Regione Liguria, Provincia di Genova, Compagnia di San Paolo, Gruppo Cariparma Crédit Agricole, Coop Liguria, Fondazione Carige, Fondazione Mediaterraneo, Arinox S.p.A, Idrotigullio S.p.A, Veolia, SAP, Banca Carige, Cemusa, Arcus, Azienda Trasporti Provinciali Atp, Università di Genova, Goethe Zentrum Genoa. Nel 2013 e 2014 ha ottenuto il finanziamento de Ministero dei Beni e Attività Culturali.

L’assessore regionale alla Cultura, Formazione e Politiche Giovanili, Ilaria Cavo, ha proposto per la prossima edizione di Orientamenti, «una sezione per valorizzare il Premio Andersen, punto di riferimento internazionale della letteratura per l’infanzia, e coloro che verranno premiati in questa 49° edizione».

«Questo premio – ha detto Cavo – è una delle manifestazioni che più di altre rappresenta un grande stimolo per i ragazzi a confrontarsi con il proprio talento attraverso la scrittura e le fiabe. Visto che la Regione Liguria ha una grande manifestazione che è il Salone Orientamenti (sotto la nuova sigla costruiamocilfuturo) incentrato proprio sulla valorizzazione del talento, abbiamo intenzione di creare, nella prossima edizione, una sezione in cui valorizzeremo i premiati e le favole di quest’anno. Sarà un’ulteriore occasione per dare vita a sinergie sul territorio, attraverso iniziative che vogliono stimolare il talento dei ragazzi».

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.