L’agenzia Moody’s ha alzato il rating di lungo termine sui depositi da Caa1 a B3 e lo ha posto in outlook Positivo per un gruppo di 18 banche italiane tra cui Carige che erano sotto osservazione dall’ottobre scorso per un possibile upgrade .

Carige si distingue per essere l’unica tra le banche sottoposte a revisione ad avere Outlook Positivo sul rating Depositi a LT. Ad altre banche incluse nella Rating Action (tra cui Intesa Sanpaolo, Ubi, Mps, Credem e Creval) è stato assegnato Outlook ‘Stabile’, mentre Banca Mps ha un Outlook  Negativo.

La promozione per le banche italiane nella pagella di affidabilità dei depositi è un segnale di rassicurazione sugli effetti el bail-in. Secondo l’agenzia Us,    il legislatore italiano è orientato alla più ampia tutela possibile dei conti correnti delle banche non solo per le giacenze sotto i centomila euro, già tutelate dal Fondo interbancario di tutela, ma anche per quei depositi che superano la soglia dei centomila e anche per i depositi corporate.

L’azione di rating conclude la revisione iniziata il 29 ottobre 2015 e riflette gli effetti del recepimento della Direttiva sul Risanamento e la Risoluzione delle Banche (BRRD) nell’ordinamento italiano mediante due decreti (D. Lgs. 180 e 181 del 16/11/2015) che prevedono una maggiore protezione per i depositi a partire dal 1/1/2019.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.