Quattrocentomila euro per i minori affidati all’autorità giudiziaria in strutture socio-educative. Sono stati stanziati dalla giunta regionale su proposta della vicepresidente e assessore regionale alla Salute e alle Politiche sociali Sonia Viale. Le risorse saranno assegnate ai distretti socio-sanitari per quelle strutture nei Comuni con popolazione inferiore ai 10 mila abitanti.

La ripartizione dell’importo è in base alle spese sostenute dai Comuni stessi per gli interventi nel 2014: la somma è stanziata a favore dei Comuni capofila dei distretti e le risorse saranno assegnate ai distretti sociosanitari perché provvedano ad attribuire le quote spettanti agli Ats-Ambiti Territoriali Sociali dei Comuni. «L’assistenza attraverso percorsi educativi dei minori affidati dai Tribunali ai servizi dei Comuni – spiega Viale – è lo strumento necessario per il loro reinserimento sociale e per garantire loro prospettive di un futuro dignitoso». La somma stanziata oggi è il saldo del 50% del totale disponibile di 800 mila euro.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.