È l’ammiraglio Giovanni Pettorino, comandante della Capitaneria di Porto genovese, il commissario dell’Autorità Portuale di Genova. Succede al presidente dimissionario Luigi Merlo.

Pettorino, secondo quanto accennato dal ministro Graziano Delrio, oggi a Genova, dovrebbe restare in carica circa due mesi, in attesa della nomina del nuovo presidente.

Pettorino, nato a Ischia, è stato il coordinatore delle forze di intervento che salvarono le 477 persone a bordo del traghetto Norman Atlantic, incendiatosi a fine dicembre dell’anno scorso nel canale d’Otranto e ha supervisionato l’ultimo viaggio della Concordia dal Giglio a Genova. Il 1 ottobre 2015 è stato nominato comandante della Capitaneria di Porto di Genova, subentrando a Vincenzo Melone.

«La riforma della portualità è già stata fatta, chiusa e approvata. Dentro ci sono i decreti attuativi sulla governance che sono stati adesso inviati al ministro Madia che li inoltrerà presto al consiglio dei ministri. Ho detto che nei prossimi due mesi dobbiamo concludere tutto, non ci sono incertezze di lungo respiro. Conto che il nuovo anno porti buone notizie». Così il ministro a proposito della nuova governance dei porti.

Dopo l’incontro a Palazzo Ducale, Delrio si sposterà in Autorità Portuale per salutare il presidente Luigi Merlo, dove annuncerà ufficialmente il nuovo commissario. «Appena il decreto legislativo sarà approvato dalle commissioni parlamentari − dice Delrio − e tornerà in consiglio dei ministri, sarà tutto operativo. Conto che il nuovo anno possa portare buone notizie».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.