Dopo la segnalazione da parte della prefettura di Savona di un possibile ordigno bellico nel cortile interno del civico 14 di via Torino, il Comune ha deciso di appurarne la presenza.

Emessa un’ordinanza sindacale che vieta ai proprietari di effettuare scavi, il Comune adotterà i provvedimenti necessari per lo svolgimento della bonifica e i cittadini proprietari provvederanno alla pulizia e al ripristino dei luoghi. L’intervento costerà 7.390 euro.

Nel caso in cui si trovasse effettivamente la bomba, si avvierebbe un iter complesso che porterebbe, eventualmente, anche allo sgombero di un’area più ampia del previsto: gli abitanti più vicini alla zona interessata potrebbero dover abbandonare per poche ore la propria abitazione, mentre altri potrebbero dover restare in casa senza uscire nelle ore interessate.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.