Finale Ligure punta ad attirare sul suo territorio i vegani. La giunta guidata da Ugo Frascherelli ha avviato un piano per avere sul territorio cittadino ristoranti, bar e attività commerciali che siano in grado di offrire prodotti vegani al cento per cento.

È prevista l’adozione di un marchio che potrà essere adottato da tutta la filiera di fornitori che producano merce vegan: negozi biologici, ma anche hotel, bed & breakfast, enoteche.

Secondo Eurispes circa il 7 % della popolazione, per un totale di quattro milioni e 325 mila persone, dice no in maniera definitiva o parziale alla carne e ai suoi derivati.

Bureau Veritas, l’ente di certificazione internazionale, proprio in questi giorni ha “ laureato “ il Grand Hotel Moon Valley di Seiano, vicino a Vico Equense e a Sorrento, come vegan friendly, verificando materialmente se la proclamata veganità corrisponda a prodotti, materie prime e procedure rispettose di questa nuova filosofia culinaria. Questo a dimostrazione di un settore di mercato in forte crescita e di come la Liguria con Finale Lgure si ponga in questo campo all’avanguardia.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here