I lavori di trivellazione del passante ferroviario Voltri-Rivarolo, e in particolare quelli della galleria in costruzione a circa 8 km dal rio Sacchi di Pegli hanno causato la contaminazione del rio, che sfocia nell’area portuale del canale di Pra’-Voltri. Lo ha accertato la Capitaneria di Porto di Genova in segito a un’attività di verifiche e campionamenti eseguita insieme alla polizia municipale

Secondo i militari, i lavori hanno raggiunto le acque di falda, contaminandole dai residui della trivellazione, eseguita anche mediante esplosivi  senza  che le acque siano state adeguatamente captate dall’impianto di raccolta e depurazione approntato dalla ditta esecutrice dei lavori, prima dell’immissione nella canalizzazione del settore di galleria già realizzato, e da questo al Rio Sacchi e, quindi, al mare.

Questo comportamento ha comportato la denuncia penale del responsabile dell’impresa che esegue i lavori per scarico abusivo di acque reflue industriali.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.