712 mila euro per le Unioni di Comuni liguri. Sono stati stanziati oggi dalla giunta regionale su proposta dell’assessore all’Agricoltura e allo Sviluppo dell’Entroterra Stefano Mai. Ne potranno beneficiare le Unioni assegnatarie del contributo a fine 2014 che presentano i requisiti minimi di stabilità organizzativa e finanziaria.

«Vengono finanziate le Unioni dove la gestione associata delle funzioni comunali fondamentali è stata effettivamente avviata e dove è stato concretamente intrapreso un percorso di riorganizzazione nella gestione di uffici e personale – spiega Mai – nonostante il forte aumento nel numero, le Unioni stentano ancora a decollare per quanto riguarda le proprie funzioni. L’impegno è stare a fianco degli amministratori e insieme a loro comprendere quale sia la strada migliore per poter continuare a erogare i servizi ai cittadini, possibilmente migliorandoli. Non si può più pensare di erogare finanziamenti a pioggia o peggio prometterli e poi abbandonare i Comuni al proprio destino. Dopo anni che si parla di Unioni o convenzioni, la media delle funzioni associate è di circa due o tre, in primis protezione civile, Aib, polizia municipale e servizi sociali, ma a fronte di dieci o undici funzioni reali. L’intenzione è di continuare a fornire sostegno, anche economico, ai Comuni stanziando, se possibile, anche più di quanto fatto in precedenza».

In Liguria le Unioni di Comuni sono passate da una sola nel 2013 alle attuali 22,  e coinvolgono 112 Comuni.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.