L’agenzia di rating Standard and Poor’s ha pubblicato l’aggiornamento dell’opinione creditizia della Regione Liguria assegnando il rating BBB con prospettive stabili, equivalente a quello della Repubblica italiana.

BBB significa: “adeguate capacità di rispettare gli obblighi finanziari. Tuttavia, condizioni economiche avverse o cambiamenti delle circostanze sono più facilmente associabili ad una minore capacità di adempiere agli obblighi finanziari assunti”.

In base alla metodologia di analisi dell’agenzia, il rating è condizionato dal rating dello stato sovrano in quanto, secondo l’agenzia, i legami attuali tra il governo centrale e gli enti locali e regionali non consentono a questi ultimi di avere un rating superiore a quelli dello stato sovrano.

Tuttavia l’agenzia assegna alla Regione Liguria anche un “merito di credito indicativo A+” che valuta il profilo creditizio intrinseco dell’ente ed esprime la combinazione tra il profilo creditizio individuale dell’ente e l’assetto istituzionale nel quale opera.

Il rating assegnato riflette un quadro relativamente solido, sostenuto – secondo la stessa Regione – soprattutto da una forte gestione finanziaria e di governo della liquidità. Gli analisti hanno anche rilevato il bassissimo peso del debito e delle passività potenziali quali elementi essenziali e fondamentali per un profilo di credito complessivamente affidabile.

Gli analisti confidano inoltre nella capacità della Regione Liguria di controllare la spesa sanitaria nonostante la perdita di potere contrattuale delle Regioni nei confronti dello Stato in merito alla distribuzione del fondo sanitario nazionale e alla sua quantificazione.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.