La delibera del Comune di Genova sul triennale del lavori pubblici (un impegno per le casse del comune da 224 milioni di euro in tre anni con 120 milioni di nuovi mutui)
andrà al voto senza che sia stato previsto il confronto con le associazioni e i comitati, che non saranno auditi in commissione.

È quanto denuncia il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle. “Si tratta – afferma una notastampa del gruppo – di un colpo di mano che ci lascia sconcertati per la deriva autoritaria assunta con la scusa del non c’è tempo. La bozza di delibera ha girato per un mese tra i Municipi prima di approdare nei gruppi consiliari di Tursi, ci sarebbe stato tutto il tempo di parlarne con comodità di tempi, invece il cronoprogramma dell’ultimo momento deciso dalla maggioranza non lascia scampo a nessuno, tanto meno ai cittadini”. M5S lancia un appello alle associazioni e ai comitati di cittadini perché protestino con il sindaco, Marco Doria, e con il presidente del consiglio comunale, Giorgio Guerello.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.