Domani sarà la giornata di Savona a Expo 2015: dal chinotto alla ceramica, due eccellenze del territorio, il Ponente ligure sarà protagonista con una serie di laboratori e degustazioni.

Nel corso della giornata sarà presentato il nuovo Museo della Ceramica, con la partecipazione delle due Albisole, terre di ceramica: saranno proposte al pubblico le peculiarità delle ricche collezioni di ceramiche da scoprire nella nuova struttura espositiva, realizzata grazie al contributo della Fondazione De Mari; il museo, a sei mesi dall’inaugurazione, sta ottenendo ottimi risultati di pubblico e di critica. All’interno dello spazio cosiddetto “a rotazione”, a disposizione delle Regioni nell’ambito del Padiglione Italia, la Liguria presenterà, con un allestimento di suggestioni e immagini, la propria identità, in cui ceramica e chinotti, presidio Slow Food, saranno permanentemente rappresentati.

«Una splendida opportunità per portare a conoscenza l’importanza e la bellezza del nuovo Museo della Ceramica in un contesto internazionale come quello dell’Expo 2015 – spiega l’assessore comunale allo Sviluppo Economico Paolo Apicella – una straordinaria vetrina per tutto il nostro comprensorio e per questo prezioso scrigno museale in particolare. Vale lo stesso per il chinotto di Savona, perfettamente in linea con le tematiche Expo, una tradizione che a fine Ottocento era una realtà consolidata capace di dare lavoro a centinaia di famiglie savonesi e che oggi sta vivendo grazie al nostro unico presidio Slow Food una fase di grande rivalutazione, per i suoi caratteri di biodiversità, unicità e sostenibilità. Sempre sul tema della ceramica che proponiamo qui all’Expo come eccellenza del territorio ricorderemo la nona edizione degli Atelier degli Artisti nelle cellette della Sibilla sulla Fortezza del Priamar, dal 12 al 14 giugno,un evento del Festival Internazionale della Maiolica cresciuto negli anni per la sua formula semplice e di sostanza».

Il Presidio Slow Food del Chinotto di Savona e la rete d’imprese “Il Chinotto nella rete” allestiranno nello stand presentazioni, degustazioni e laboratori intorno allo storico singolare agrume savonese dalla bellissima pianta, con un passato antico e prestigioso ed un presente che lo vede impiegato  in modo creativo ed innovativo sia nella gastronomia che nella cosmesi.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.