Risultati positivi dal tavolo verde svolto tra l’assessore regionale all’Agricoltura, Giovanni Barbagallo, e i rappresentanti di Coldiretti Liguria e delle altre organizzazioni professionali agricole: è in fase di approvazione il decreto legge, con carattere di urgenza, che riconosce le richieste avanzate dalla Regione Liguria per ottenere risorse a favore delle imprese agricole che hanno subito danni nel corso dell’ultima alluvione. La cifra assegnata al nostro territorio deve ancora essere definita.

A partire dal giorno successivo alla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del decreto, attesa intorno alla metà di aprile, le imprese agricole interessate potranno presentare la richiesta di danni sia su scorte, sia su strutture. Se il dl venisse approvato secondo l’attuale bozza, le aziende intravedono la possibilità che anche i danni relativi alle produzioni possano essere ricompresi negli interventi a cui si riferisce il decreto legislativo 102. «Una buona notizia per le nostre imprese che, grazie al lavoro svolto insieme all’assessorato all’Agricoltura, vedono finalmente una concreta possibilità di ottenere un risarcimento dei danni subiti – afferma Germano Gadina, presidente di Coldiretti Liguria – l’invito che ora rivolgiamo alle nostre realtà territoriali è quello di quantificare le singole tipologie di danno, comprese scorte, strutture e produzione, e di tenersi pronte a rispettare il termine di presentazione delle richieste: 45 giorni a partire dalla pubblicazione del decreto legge».

Le imprese agricole che potranno beneficiare delle risorse sono quelle che hanno subito danni per almeno il 30% a causa dell’alluvione dello scorso autunno e che sono situate in un territorio comunale danneggiato complessivamente per almeno il 30% della superficie. Le più interessate saranno nel savonese e nell’albenganese, oltre ad alcune realtà in provincia di Genova e di Imperia.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.