Dieci milioni di euro dai fondi Por-Fesr 2014-2020 per installare impianti tecnologici in grado di prevenire i rischi alluvionali delle piccole e medie imprese liguri. Il bando approvato dalla Regione Liguria sarà al centro dell’incontro nella sala consigliare del Comune di Savona, in programma mercoledì 22 aprile alle 16,30. Un pomeriggio dedicato alle migliaia di micro e piccole imprese potenzialmente interessate all’autoprotezione dopo le recenti alluvioni: solo negli ultimi mesi del 2014 sono state oltre 200 le segnalazioni di danni alle attività economiche savonesi (escludendo quelle agricole) per oltre 7 milioni di euro.

Le agevolazioni consistono in un contributo a fondo perduto in de minimis. sarà possibile il finanziamento del 50% dell’investimento ammissibile per coloro che non hanno subito danni segnalati alla camera di Commercio nei precedenti eventi alluvionali. La percentuale sale al 60% per le attività che hanno subito danni in un evento e al 70% per chi è stato danneggiato in più alluvioni. In ogni caso, l’investimento ammissibile agevolabile non può essere inferiore a 5 mila euro e superiore a 20 mila.

In particolare, saranno finanziate le attrezzature anti allagamento, i sistemi di contenimento e la mitigazione delle acque, ma anche le opere edili strettamente funzionali all’installazione dei sistemi di auto protezione e altri oneri tecnici nel limite massimo del 10% del costo ammissibile.

Le spese ammesse sono quelle che decorrono dall’1 dicembre 2014 e legate a iniziative non ancora concluse. Le domande dovranno essere presentate, solo in via telematica e firmate digitalmente dal legale rappresentante dell’impresa, da mercoledì 29 aprile a lunedì 25 maggio.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.