Le risposte del consigliere regionale Lorenzo Pellerano

 

pellerano
Lorenzo Pellerano

Qual è stata l’azione concreta più importante che è riuscito a raggiungere in questa legislatura?

Ho cercato di svolgere il ruolo di avvocato dei cittadini (quella di avvocato è la mia attività anche fuori dalla politica). Fra i risultati più importanti ho ottenuto la pubblicazione on line di tutte le delibere Asl (appalti, assunzioni, gare). Più volte ho evitato sprechi e in alcuni casi ho anticipato con le mie denunce l’intervento della Corte dei conti: penso per esempio alla vendita degli immobili da parte di Regione Liguria ad Arte, operazione che ha causato nel bilancio di Arte un buco di decine di milioni di euro.

Quale obiettivo preposto non è riuscito invece a concretizzare?

Il problema della tassazione spropositata, in particolare, degli immobili. Genova spicca per numero di immobili classificati in categoria Al, cioè abitazioni di lusso, a cui viene applicata l’Imu anche alla prima casa. In realtà in moltissimi casi si tratta di immobili il cui valore catastale, che risale a più di cento anni fa, non giustifica, oggi,un trattamento fiscale così oneroso. Ho sollecitato la Giunta a ottenere dal governo il superamento di queste anomalie. Per ora il risultato non è stato raggiunto.

Quale risultato concreto nei confronti dell’artigianato e delle micro e piccole imprese ha portato a termine in questa legislatura?

In qualità di vicepresidente della commissione su Fincantieri ho cercato di contribuire, assieme alle istituzioni, alle parti sociali e ai vertici aziendali, a una strategia che potesse scongiurare la chiusura dei cantieri di Roma e di Sestri. Ponente. Ho lavorato, assieme ai colleghi della Commissione, per trovare proposte concrete che salvaguardassero gli stabilimenti Fincantieri e le circa 300 aziende che gravitano nell’indotto.

Quale dovrà essere il primo obiettivo della prossima legislatura a favore di artigianato, micro e piccole imprese?

L’obiettivo deve essere quello di supportare il tessuto della micro-piccola impresa, vero motore dell’economia ligure. Efficientare la spesa pubblica, anche attraverso il riordino delle società partecipate, significa liberare risorse da utilizzare per diminuire la tassazione e supportare l’economia. In Regione vi sono enormi margini di risparmio. Buoni risultati possono arrivare da una migliore gestione dei fondi europei, che nei dieci anni di Burlando hanno fatto la differenza. Infine, occorre sburocratizzare e semplificare le procedure.

Attribuisca un voto da 0 a 10 al lavoro da Lei svolto in consiglio regionale e lo motivi in un massimo di 30 parole

VOTO 8: sono entrato in Regione a 27 anni e penso di aver portato una ventata di novità e ottenuto buoni risultati. Durante i cinque anni di mandato ho cercato di instaurare un rapporto diretto con il cittadino, anche con un mio sito internet e con i social network, in quanto considero il dialogo e il confronto continuo la base su cui fondare il mio impegno politico.

Attribuisca un voto da 0 a 10 al lavoro della giunta regionale e lo motivi in un massimo di 30 parole

VOTO 5: la giunta di Claudio Burlando è stata espressione di un blocco di potere che governa da dieci anni, con risultati inconsistenti e molto discutibili.

Attribuisca un voto da 0 a 10 al lavoro del consiglio regionale e lo motivi in un massimo di 30 parole

VOTO 6: il consiglio regionale in anni di forte crisi non ha espresso grande capacità di fare riforme. Ha svolto più la funzione di controllo della giunta.

Attribuisca un voto da 0 a 10 all’azione svolta da Confartigianato Liguria nei confronti dell’attività della Regione Liguria e lo motivi in un massimo di 30 parole.

VOTO 8,5: Confartigianato svolge un importante lavoro di mediazione con la
Regione e i singoli consiglieri, evidenziando problematiche, proponendo soluzioni e coinvolgendo i singoli consiglieri in iniziative che possano concretizzare risultati per la categoria.

 

Guarda i contributi video:

Stile Artigiano Genova 2014 – Mezz’ora con… Stile

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.