Le risposte del consigliere regionale Michele Boffa

 

Michele Boffa
Michele Boffa

Qual è stata l’azione concreta più importante che è riuscito a raggiungere in questa legislatura?

La riduzione delle spese. L’assemblea legislativa della Liguria, in particolare, ha contenuto tutta la spesa discrezionale, portando in questa legislatura da oltre 31 milioni a poco più di 24 milioni di euro, compreso il personale, le spese obbligatorie, il fabbisogno del consiglio.

Quale obiettivo preposto non è riuscito invece a concretizzare?

La realizzazione di numerosi testi di legge unici nei quali sono state racchiuse tutte le disposizioni attinenti a una materia, abrogando tutte quelle non più necessarie è andata verso una maggiore semplificazione, ma nell’applicazione c’è ancora molto da fare.

Quale risultato concreto nei confronti dell’artigianato e delle micro e piccole imprese ha portato a termine in questa legislatura?

Lo Small Business Act, presentato assieme al collega Gino Garibaldi. Con lo Small Business Act viene riconosciuto il ruolo della piccola e micro impresa come indicato dalla direttiva europea. La Liguria è la prima regione in Italia ad aver dato attuazione in modo organico alle indicazioni comunitarie.

Quale dovrà essere il primo obiettivo della prossima legislatura a favore di artigianato, micro e piccole imprese?

Mi auguro che i consiglieri della prossima X legislatura, anche apprendendo dai nostri errori, proseguano l’opera di tutela della dignità e dell’autonomia dell’assemblea.

Attribuisca un voto da 0 a 10 al lavoro da Lei svolto in consiglio regionale e lo motivi in un massimo di 30 parole.

7+, come nello sketch di Cochi Ponzoni e Renato Pozzetto.

Attribuisca un voto da 0 a 10 al lavoro della giunta regionale e lo motivi in un massimo di 30 parole.

8, perché nei cinque anni più difficili dall’immediato dopoguerra ha dimostrato una presenza e un impegno notevoli.

Attribuisca un voto da 0 a 10 al lavoro del consiglio regionale e lo motivi in un massimo di 30 parole.

6, perché è stato l’organo che ha subito forse più scossoni di tutti e nonostante questo ha saputo mantenere il proprio ruolo di legislatore sostenendo l’attività della giunta.

Attribuisca un voto da 0 a 10 all’azione svolta da Confartigianato Liguria nei confronti dell’attività della Regione Liguria e lo motivi in un massimo di 30 parole.

Da ex insegnate, 7, per spronare un alunno dotato a fare ancora meglio.

 

Guarda i contributi video:

Stile Artigiano Savona 2014 – Mezz’ora con… Stile

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.