C’è l’intesa tra Università di Genova e Ght sulla vicenda Erzelli, che sembra finalmente accelerare verso una soluzione condivisa e fattibile: la Regione Liguria avrà un ruolo gestionale sulla realizzazione del Polo tecnologico, in particolare sul trasferimento della Scuola Politecnica. È quanto è emerso dall’incontro tra il rettore Paolo Comanducci e i rappresentanti di Ght, che hanno individuato nell’ente pubblico il soggetto adatto alla gestione di quei 75 milioni di euro del Miur che, se non saranno inseriti nel progetto Erzelli entro il 20 marzo, saranno dirottati verso altre destinazioni. La disponibilità della Regione Liguria c’è, come conferma l’assessore alle Infrastrutture Raffaella Paita, che non solo si dice favorevole all’operazione, ma punterebbe anche a coinvolgere altri soggetti, come l’Iit, che potrebbe trasferire al Polo tecnologico il dipartimento Human technologies.
Vicenda sbloccata anche dopo il parare negativo dell’Avvocatura di Stato che, solo pochi giorni fa, aveva bocciato l’ipotesi di Ght di contratto di acquisto di “cosa futura”.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.