In attesa dell’incontro del 10 marzo tra Regione Liguria, Università di Genova, Ght e Comune, nel corso del quale si deciderà cosa l’Ateneo vorrà portare al Polo, si comincia a pensare alla nuova forma del parco tecnologico degli Erzelli. Proprio per questo è stato costituito un gruppo di lavoro di tecnici di Ght e del Coni, dal quale si vuole sviluppare un’idea “green”: un parco di almeno 30 mila metri quadrati, che potrebbe essere già pronto entro la fine del 2015,  e una piscina all’aperto, riscaldata, su cui sta ragionando anche il Coni. L’obiettivo è quello di realizzare, su spazi di circa 80 mila metri quadrati, un’area verde e di impiantistica sportiva che possa servire non solo le persone che lavorano e studieranno al Polo, ma che sia aperta anche ai cittadini.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.