Nessun incidente stradale mortale nel 2014 alla Spezia, 333 con feriti (414 persone), 486 con soli danni. Sono i dati diffusi dalla Polizia Municipale della Spezia nella relazione annuale sull’attività del corpo. Il trend di “sinistrosità” è inalterato rispetto al 2013. Al top dei punti critici l’incrocio di viale Italia con via Prosperi e Corso Nazionale con 8 sinistri rilevati, segue l’incrocio di via Carducci con via della Pianta con 7 sinistri. I mesi dell’anno a più elevato tasso di sinistrosità sono risultati ottobre e maggio. L’asse stradale con il più elevato indice di sinistrosità continua a essere l’asse viale Italia-Amendola.

I vigili danno i numeri anche sul decoro urbano: 104 biciclette abbandonate rimosse e demolite, 63 motocicli abbandonati (di cui 45 rimossi e demoliti dalla stessa polizia municipale, 18 dai proprietari), 48 i veicoli (30 rimossi e demoliti dalla polizia municipale). 180 le violazioni rilevate per quanto riguarda affissioni abusive (50), mancata pulizia di terreni e cortili (11), stillicidio di liquidi sul suolo pubblico (6) e abbandono di rifiuti su area pubblica (98). Le violazioni in materia di abbandono rifiuti derivanti da attività professionale sono state 15, di cui 9 accertate tramite videocamere mobili posizionate in luoghi purtroppo noti per essere tra i “preferiti” per questa attività.

20 le violazioni alle regole sulla raccolta differenziata, a cui si aggiungono le 97 accertate dalle guardie ecologiche volontarie (80% a padroni di cani privi del sacchettino per la raccolta degli escrementi).

121 le occupazioni di suolo pubblico abusive sanzionate, 35 i cantieri stradali/edilizi non regolari.

104 le multe a carico dei ciclisti per comportamenti non idonei al codice della strada. 108 i sequestri amministrativi di merce abusivamente posta in vendita su aree pubbliche. Confrondando le cifre con quelle del 2013, sono 37 in più rispetto allo scorso anno le violazioni accertate per pubblicità abusiva, 49 in più le sanzioni per inidonea conduzione cani, 93 in più le sanzioni per abbandono incontrollato di rifiuti o per violazioni alle regole sulla raccolta differenziata. Aumenta del 10% il numero delle occupazioni abusive di suolo pubblico sanzionate, del 40% sempre rispetto all’anno precedente il numero dei sequestri di merce in vendita su aree pubbliche.

I numeri della sezione ambiente e territorio

Cresce l’attività del reparto sul fronte del controllo edilizio degli scarichi di rifiuti e delle emissioni in atmosfera. Controlli sulla bonifica della discarica di Pitelli e controlli sul transito di mezzi pesanti da e per la discarica: 8 gli accessi all’impianto non accertando violazioni agli interventi di bonifica in corso. Controllati 60 autoarticolati accertando il trasporto di materiale autorizzato al conferimento in discarica e rilevando solo violazioni di carattere amministrativo a carico dei conducenti (veicoli non sottoposti a revisione o con la carta di circolazione non aggiornata.

41 gli interventi su emissioni in atmosfera di fumi, gas, polveri in insediamenti industriali, artigianali e abitativi, 32 quelli sui reflui e scarichi, 44 su scarichi di rifiuti solidi e altro in suolo. Tra gli altri interventi 35 quelli sulle emissioni rumorose,  16 sulla sicurezza degli impianti, 121 quelli relativi a opere edilizie, 8 le deleghe dell’autorità giudiziaria, 316 le segnalazioni ai settori comunali e uffici esterni. 53 i rapporti all’Autorità giudiziaria, 1 rapporto e segnalazione all’albo professionale per falso ideologico. 1 controllo congiunto con l’ispettorato del Lavoro in cantieri edili. 5 accertamenti a fini tributari per case fantasma (immobili non accatastati), 24 controlli sull’esecuzione delle ordinanze comunali in tema di allaccio di unità immobiliari agli scarichi fognari.

L’attività informativa e di polizia tributaria

4392 gli accertamenti anagrafici, elettorali e requisiti di ordine generale, 443 gli accertamenti sulla tassa rifiuti, 135 quelli per rivalse economiche legati a Inps e Arte, 10 segnalazioni per ipotesi di evasioni tributarie (false residenze) su oltre 30 casi oggetto di indagine (80% extracomunitari), 25 notifiche di nomina a giudici popolari.

429 le violazioni complessivamente accertate e segnalate all’autorità giudiziaria, 19 le sanzioni per guida in stato di ebbrezza, 11 per guida sotto l’influenza di stupefacenti, 19 le violazioni penali accertate per falsificazione di pass invalidi e contrassegni assicurativi.  Resta stabile rispetto al 2013 il numero di violazioni accertate.

I dati della sezione investigativa

15 segnalazioni per  ipotesi di irregolari rapporti di lavoro, 93 i turni di controllo nel Quartiere Umbertino con pattuglia a piedi in orario pomeridiano, 12 i servizi notturni di controllo del territorio insieme a Polizia o Carabinieri. 7 servizi congiunti di controllo in orario diverso dal notturno sul Quartiere Umbertino, in aumento rispetto all’anno scorso. Sempre più utilizzato il sistema di videosorveglianza anche a uso di indagini delle forze di Polizia Statali. 62 i servizi di allontanamento di nuclei di nomadi, 76 gli accertamenti sul sistema di videosorveglianza a fini di sicurezza urbana, 24 le indagini delegate dall’autorità giudiziaria, 132 gli accertamenti per situazioni di disagio sociale su richiesta dei servizi sociali, 175 le pratiche espletate per procure e tribunali, 44 accertamenti per furti e danneggiamenti a scuole ed edifici comunali. Due gli arresti in flagranza, 3 sequestri penali, 11 violazioni in materia di immigrazione, 182 in materia commerciale, 23 interventi per occupazioni abusive di immobili. 75 gli accertamenti su delega del pm in particolare in materia edilizia e ambientale anche fuori dal Comune capoluogo, 70 gli atti di polizia giudiziaria (notifiche, formulazione capi di imputazione e proposte di archiviazione di procedimenti penali),55 ricezioni e remissioni di querela e denunce, 40 interrogatori di indagati delegati dal pm,1035 decreti penali di condanna istruiti e predisposti per il Tribunale. A svolgere questi ultimi servizi sono 2 addetti direttamente nella Procura della Repubblica.

Violazioni al codice della strada

Per quato riguarda le sanzioni amministrative, sono 356 le violazioni accertate a regolamenti e ordinanze comunali, 29761 quelle al codice della strada (per la prima volta sotto quota 30 mila (3865 i punti decurtati). Diminuiscono del 5% le violazioni accertate dagli ausiliari nell’ambito del controllo sulle aree di sosta a pagamento (27.234). 559 i veicoli rimossi e 14 quelli recuperati dopo un furto.

Entrando nel dettaglio ben 27.516 sono violazioni alla segnaletica stradale, 8916 violazioni al divieto di fermata, 14541 quelle per divieto di sosta in aree ove espressamente vietato, 317 omissioni per la revisione dei veicoli, 151 le sanzioni per ecceso di velocità (aumento del 20%), 122 per la mancata precedenza, 1057 violazioni ai semafori, 76 multe per mancato rispetto delle distanze di sicurezza, 179 per inosservanza delle norme che disciplinano il cambiamento di corsia o direzione. Il mancato uso delle cinture ha fatto multare 347 persone, il mancato uso del casco 12, 2 sono stati multati per il trasporto di altra persona su ciclomotore. 296 sanzioni per uso del cellulare indebitamente alla guida, 23 violazioni alle norme sul comportamento in caso di sinistro. 62 violazioni al diritto di precedenza dei pedoni  e 164 violazioni agli obblighi di copertura assicurativa per responsabilità civile. Ritirate 245 patenti e 135 carte di circolazione.

Tra gli altri servizi svolti: 57 servizi per trattamenti sanitari obbligatori, 38 fermi di ciclomotori, 137 sequestri di veicoli, 160pratiche risarcitorie per eventi lesivi, 175  segnalazioni per sospensione patente di guida e 170 scorte per trasporti eccezionali.

Denunce e oggetti smarriti

Intensa anche l’attività dell’Ufficio relazioni con il pubblico: 1100 le denunce per danneggiamenti, furti e smarrimento oggetti, 420 i reclami (disturbo quiete pubblica, soste abusive, conflitti condominiali…), 60 permessi provvisori per la guida e la circolazione di veicoli, 454 oggetti rinvenuti e 280 oggetti smarriti rintracciati e riconsegnati.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.