«L’adeguamento dell’ospedale di Savona è un’opera pubblica molto significativa: un intervento da 4 milioni e 600 mila euro, con cui si riorganizza complessivamente la chirurgia generale per concentrare in un’area specifica tutte le attività di bassa complessità». Lo ha detto il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando presentando i lavori per l’adeguamento del monoblocco e del corpo servizi dell’ospedale San Paolo di Savona, in località Valloria, insieme con il vicepresidente e assessore alla Salute Claudio Montaldo e il direttore sanitario dell’Asl 2 savonese Flavio Neirotti.

L’opera è stata commissionata dall’Asl 2 savonese per un totale di 4 milioni 610 mila euro, derivanti da fondi statali (poco più di 4 milioni), fondi regionali (219.500 euro) e fondi aziendali (220.290 euro). I lavori, iniziati a gennaio 2011, saranno terminati entro aprile 2015.

L’intervento ha riorganizzato le funzioni e ha adeguato l’ospedale ai requisiti minimi per l’accreditamento istituzionale. Ha rivisto, inoltre, gli spazi per le degenze divisi in aree funzionali omogenee per fornire un servizio migliore effettuando più accertamenti in un’unica sede, migliorare la qualità delle prestazioni, alleggerire le degenze chirurgiche del carico di lavoro legato al pre ricovero e recuperare risorse infermieristiche da dedicare ad altre attività assistenziali.

La chirurgia generale è stata così riorganizzata e le attività di ricovero sono state ridefinite con il potenziamento delle attività di chirurgia di giorno, concentrando in unica struttura gli interventi a bassa complessità; sono state risistemate e concentrate all’ottavo piano le attività di degenza e ambulatoriali relative al reparto Malattie infettive; centralizzate le attività di pre ricovero; riorganizzati anche gli ambulatori di Neurologia al settimo piano; adeguati gli ambulatori di Otorino e Oculistica e sostituito l’apparato diagnostico per la fluoroangiografia nel reparto di Oculistica, al terzo piano. Infine, sono stati ristrutturati gli spazi dedicati ai laboratori di analisi.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.