Da domani i genovesi vedranno affissi per la città manifesti che riportano una semplice domanda: “Cosa ne sai?”. Saranno i primi di una serie di sei diversi tipi, un tema al mese, per sei mesi. Si inizia con l’azzardo e seguiranno cittadinanza, violenze di genere, testamento biologico, alcool e convivenze. Temi importanti per la vita delle persone, dei quali molto si parla, ma sui quali spesso è difficile reperire informazioni semplici e chiare. Le risposte alle tre domande riportate sui manifesti (e ad altre ancora), l’indicazione dei servizi presenti a Genova ai quali rivolgersi per avere ulteriori informazioni o un eventuale aiuto mirato, materiali di approfondimento, la legislazione sul tema potranno essere letti e scaricati dal sito del Comune, all’indirizzo servizi/cittadeidiritti, riportato sui manifesti e accessibile anche per mezzo di QR-code. Sui temi trattati sarà aperto un confronto anche attraverso i social network, in particolare Facebook, Pinterest e Youtube.
foto campagna azzardoAttraverso questa azione di comunicazione, a cura dell’assessorato alla Legalità e ai Diritti, il Comune di Genova vuole offrire ai cittadini uno strumento di informazione pratico e agevole, promuovendo anche una riflessione su temi importanti per sostenere scelte consapevoli, far conoscere opportunità e servizi e per tutelare i diritti dei cittadini.
A gennaio il tema sarà il gioco d’azzardo, sul quale il Comune di Genova, tra i primi in Italia, ha emanato un regolamento per disciplinarne e limitarne l’esercizio nella nostra città, a tutela delle persone e a prevenzione di fenomeni di dipendenza. Grazie alla collaborazione di Latte Tigullio – Centro Latte Rapallo i sei temi trattati verranno rilanciati su circa trecentomila cartoni elopak  del latte intero da un litro, in commercio in oltre duemila punti vendita, tra luglio e settembre.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.