Sono Ugo SalernoInnocenzo Cipolletta l’imprenditore e l’economista vincitori della settima edizione dei premi “Francesco Manzitti” ed “Economia Internazionale”, che ogni anno Camera di Commercio di GenovaIstituto di Economia Internazionale assegnano a chi si è distinto nel campo dell’internazionalizzazione.

La premiazione venerdì a partire dalle 15.30 nel Palazzo della Borsa Valori di Genova, in occasione del convegno “Mediterraneo: priorità per Europa ed Italia tra opportunità e problematiche”, alla presenza di Paolo Odone, presidente della Camera di Commercio, Amedeo Amato, direttore dell’Istituto di Economia Internazionale, e Ferruccio Dardanello, presidente Unioncamere nazionale.

L’imprenditore premiato, Ugo Salerno, alla fine degli anni Settanta è giunto, da Napoli, nella cui università si era laureato in ingegneria navale, a Genova, dove ha iniziato con Italcantieri, a Sestri Ponente, una carriera all’interno dello shipping, prima come ingegnere e poi come manager e amministratore. È stato ai vertici di gruppi come Coeclerici Armatori e Rina, società di cui è oggi presidente e amministratore delegato. Dal 2013 è Cavaliere del lavoro.

«Ugo Salerno – commenta Paolo Odone – è uno di quei bravi ingegneri che a Genova ha trovato l’ambiente ideale e le migliori opportunità per salire ai vertici di gruppi leader internazionali nello shipping, dimostrando grandi capacità imprenditoriali e spirito di innovazione. Con lui il Rina, che nel 2011 ha festeggiato il 150° anniversario ed è “Impresa Storica d’Italia”, ha cambiato pelle, ampliando e diversificando le proprie attività e dando largo spazio ai giovani».

Economista dell’anno è Innocenzo Cipolletta, presidente di Ubs Italia Sim e dell’Università di Trento. Nel suo curriculum vi sono incarichi prestigiosi ai vertici di Ferrovie dello Stato, Sole 24 Ore, Marzotto spaConfindustria e Ocse, ma anche cattedre alla Sapienza e alla Luiss, a Roma, al Cesare Alfieri di Firenze e all’Università di Reggio Calabria. Collabora al settimanale “L’Espresso” e ha scritto numerosi libri e articoli.

«La carriera di Innocenzo Cipolletta – commenta Amedeo Amato – dimostra che un bravo economista può essere anche un ottimo manager e imprenditore, unendo la teoria alla pratica: accanto allo studio e all’insegnamento, infatti, Cipolletta ha ricoperto incarichi di primissimo piano in aziende sia pubbliche che private, spaziando dalla finanza alla moda, dal giornalismo ai trasporti».

La cerimonia di consegna dei premi sarà preceduta dagli approfondimenti dell’Osservatorio sui Paesi della costa sud del Mediterraneo, che quest’anno vedrà gli interventi di Diplomatici di Marocco, Tunisia e Egitto.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.