«Serve un piano straordinario per salvare migliaia di posti di lavoro». A chiederlo in una lettera indirizzata al ministro del Lavoro Giuliano Poletti, è l’assessore al Lavoro della Regione Liguria Enrico Vesco, che chiede di mettere a disposizione delle aziende colpite dall’alluvione risorse aggiuntive per la cassa integrazione in deroga. Secondo le prime stime le imprese danneggiate, sarebbero 2.500, il doppio rispetto al 2011. «Il ricorso agli ammortizzatori sociali è necessario per evitare licenziamenti traumatici e sopperire alla temporanea possibilità di produrre lavoro – spiega Vesco – mi auguro che il governo non faccia mancare il suo sostegno e a questo proposito ho già fissato per giovedì 16 ottobre un incontro sull’argomento con sindacati e datori di lavoro».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.