Si chiama “Mi sento SOStenibile” ed è un progetto che prevede agevolazioni fiscali per le attività economiche che adottino buone pratiche per il migliore, e di conseguenza minore, conferimento di rifiuti. Lo hanno firmato a Imperia, l’assessore comunale al commercio Enrica Fresia, l’assessore al bilancio Guido Abbo, il sindaco Carlo Capacci e i vari rappresentati di categoria: Confcommercio, ConfesercentiCna e Confartigianato.

«Questo protocollo – spiega Abbo – aiuterà i commercianti a conferire meglio i rifiuti che, se uscissero dagli esercizi commerciali già perfettamente divisi, renderebbero più semplice il conferimento in discarica dimezzando i costi di conferimento aumentando anche la vita del lotto 5 della discarica di Collette Ozotto».

Sono inoltre previste delle agevolazioni Tari per coloro cui era stata sospesa la Tares «Chi ha già pagato tutta la tassa, avrà una tariffa agevolata per tutti i prossimi 4 anni; per chi invece deve ancora pagare lo potrà fare in modo rateizzato e computerà una quota corrispondente a questo sconto. Chiaro è – dice l’assessore – che la tariffa scontata sarà collegata a un buon comportamento a livello di conferimento corretto dei rifiuti»

Tredici le categorie interessate che, qualora decidessero di aderire, avranno un bollino base verde solo se assicureranno la gestione separata dei materiali, la partecipazione a corsi di formazione gratuiti, l’esposizione del logo della campagna in luoghi visibili nei locali assieme a diversi materiali divulgativi, l’utilizzo di sacchetti biodegradabili e la promozione della differenziata anche tra i clienti.

Per ottenere un bonus, corrispondente al bollino blu invece servono ulteriori requisiti come l’adozione di soluzioni per il risparmio idrico, usare prodotti biodegradabili per la pulizia, ridurre gli imballaggi e puntare sulla filiera corta.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.