MettitiInGioco_Layout 1_Pagina_1
La locandina

Lavoro e spirito d’iniziativa, due concetti fondamentali per i ragazzi intraprendenti che hanno partecipato alla presentazione della pubblicazione “Mettiti in gioco: aiuta la tua impresa!” .

Un incontro realizzato da Yeast-Youth europe around sustainability tables venerdì scorso al Berio Caffè.

“Mettiti in gioco: aiuta la tua Impresa!” è una vera e propria guida per aiutare i ragazzi a raggiungere l’autoimprenditorialità e a trovare sbocchi lavorativi. Include due progetti: “Erasmus+, come viaggiare in Europa quasi gratis” e “Spirito Imprenditoriale. Togliere i sogni dal cassetto, crearsi il proprio lavoro”. Entrambi realizzati tramite il Bando dell’Università degli Studi di Genova “Iniziative e attività culturali gestite dagli studenti”. Il libro vuole incentivare e accompagnare passo per passo gli studenti, i laureati e i giovani imprenditori a creare il proprio futuro.

Antonio D’Elia, consulente per l’avvio d’impresa e Monica Poggi, presidente dell’associazione Yeast, esperta in politiche europee, hanno presentato i due progetti coinvolgendo i giovani partecipanti.

«Oggi accade che una buona laurea e l’impegno negli studi non bastino per spalancare le porte a un lavoro nel proprio campo di interesse – afferma Poggi – per questo vogliamo aiutare i ragazzi a non abbassare le proprie aspettative».

L’associazione Yeast Genova si occupa di politiche giovanili, e con questa pubblicazione vuole far conoscere ai giovani l’Europa, ma soprattutto vuole dire loro quali e quante opportunità lavorative esistono in Europa. L’associazione vuole stimolare i giovani ricordando loro che il futuro passa dalle scelte personali e dalla propria curiosità, e dalla capacità di sapere cogliere le opportunità per maturare esperienze e competenze, per conoscere e capire modi diversi di vivere, comunicare e lavorare.

Durante l’incontro sono stati presentati i bandi e i progetti europei in grado di offrire agli studenti un futuro in linea con le proprie aspettative. «A Genova molti giovani non sanno nemmeno l’esistenza delle opportunità che ci sono all’estero o delle possibilità di autoimprenditorialità – dice Poggi – noi vogliamo dare loro l’occasione di provarci».

“Viaggiare per crescere e formarsi, per stimolare le idee e la creatività, lo spirito imprenditoriale” è il motto dell’associazione.

Dopo l’incontro si è svolto un workshop durante il quale sono state distribuite le prime copie gratuite della pubblicazione “Mettiti in gioco: aiuta la tua Impresa!”.

Yeast è un’associazione che conta circa 70 iscritti (la quota associativa annuale è di 15 euro, 10 per i giovani sino a 25 anni. Il Fee per gli scambi internazionali è di 50 euro). Tra le attività proposte “Come2England” (stage, lavori, alloggio, au pair e corsi di inglese a Londra), scambi internazionali e training course (progetti che promuovono la mobilità giovanile e l’apprendimento interculturale), promozione della creatività (supporto ai progetti e alle idee dei giovani genovesi attraverso “l’europrogettazione”), informazione sulle politiche europee, ma anche promuovere il territorio e le tradizioni liguri attraverso eventi e iniziative che coinvolgano cittadini e turisti.

 

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.