Da domani fino al prossimo 15 novembre saranno aperti i termini per la partecipazione al bando della Camera di Commercio di Savona che eroga contributi per un totale di 250 mila euro a sostegno degli investimenti e della qualificazione delle imprese di due particolari settori. Si tratta delle aziende che utilizzano gas fluorurati a effetto serra (refrigerazione, condizionamento d’aria, pompe calore, autoriparazione) e delle imprese del settore alimentare, per le quali l’agevolazione è rivolta a sostenere l’introduzione del sistema Haccp e gli investimenti previsti dal manuale di autocontrollo, allo scopo di prevenire i rischi per la salute dei consumatori.
Possono accedere ai contributi le piccole e micro aziende iscritte al Registro delle Imprese della Cciaa di Savona che risultino in regola con gli obblighi contributivi, con il pagamento del diritto annuale e che non risultino sottoposte a procedure concorsuali o in stato di liquidazione.
Tra le spese ammissibili, quelle sostenute per la formazione individuale, per il rilascio della certificazione aziendale e per l’acquisto di macchinari e attrezzature (per quanto riguarda le imprese che utilizzano i gas fluorurati a effetto serra). Comprese anche le spese per investimenti necessari in materia di sicurezza alimentare e previsti dal piano di autocontrollo per gli “alimentaristi”. L’entità del contributo sarà diversa a seconda dei casi. Per le imprese che utilizzano gas fluorurati l’agevolazione è pari all’80% dei costi sostenuti (e ritenuti ammissibili) per la formazione e la certificazione aziendale, con un contributo massimo di 1.600 euro e un minimo di spesa fissato a 200 euro. Nel caso di acquisto di macchinari e attrezzature l’agevolazione è pari al 50% dei costi ammissibili con un contributo massimo di 2.500 euro e una spesa minima di 300 euro.
Nel caso delle imprese del settore alimentare l’agevolazione è del 50% per gli investimenti in macchinari o adeguamento dei locali dove viene svolta l’attività, con un tetto massimo di 10 mila euro per impresa e una spesa minima ammessa a contributo di 500 euro. L’agevolazione sale all’80% per le spese relative alla redazione del manuale di autocontrollo, con un contributo massimo di 500 euro e una spesa minima di 200 euro. Sono ammissibili a contributo esclusivamente le spese sostenute tra l’1 luglio 2013 e la data di scadenza del bando.
Il testo del bando e i modelli da compilare sono scaricabili dal sito internet della Camera di Commercio di Savona.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.