In Liguria la fecondazione eterologa costerà tra i 400 e i 600 euro, una tariffa unica valida in tutte le regioni con la sola eccezione della Lombardia. Lo ha stabilito ieri la Conferenza delle Regioni. L’importo effettivo dipenderà dal ticket fissato dalle amministrazioni per le varie prestazioni necessarie a effettuare la fecondazione. «Ho sempre sostenuto che era necessario esprimere una posizione uniforme tra le regioni per quanto riguarda la compartecipazione del cittadino alla spesa per la fecondazione eterologa e il risultato raggiunto mi rende soddisfatto» ha dichiarato il vice presidente e assessore alla salute della Regione Liguria Claudio Montaldo. «In tutte le regioni si è deciso di applicare una quota di compartecipazione come per tutte le altre prestazioni sanitarie sui singoli esami che si devono effettuare prima delle procedura di fecondazione assistita. Mi auguro che anche la Lombardia si uniformi presto alla decisione comune».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.